Home..........................................TORNA AL 2019


 

 

 

 

FEBBRAIO 2019


JOSEPH TWUMASI È QUINTO AI NAZIONALI JUNIORES INDOOR
Ancona, 2-3 febbraio, Campionati Italiani Indoor Juniores e Promesse.
Una prova decisamente positiva per Joseph Twumasi, che ad Ancona, nella massima rassegna nazionale al coperto per la categoria Juniores, ha raccolto un ottimo quinto posto nella finale dei 200m, risultando anche il primo in Italia per i nati nel 2001, quindi al primo anno di categoria.
Joseph ha esordito sabato nei 60 piani con tempi molto vicini al suo personale di 6.99. Il 7.03 fatto segnare in batteria lo ha facilmente promosso in semifinale, dove si è migliorato con 7.02, risultato alla fine il miglior tempo degli esclusi dalla finale dei migliori otto italiani.
Domenica si replica con i 200m: anche qui bel passo in avanti a livello di cronometro per l'astigiano, che cancella il suo 22.42 indoor di Padova vincendo la sua batteria in 22.16, un tempo che manca di pochissimo, solo quattro centesimi, l'accesso alla finale dei migliori quattro.
Nella finale B Twumasi si è imposto facilmente in 22.23 senza migliorarsi, ma consideriamo che era la sua quarta gara in questi due giorni.
Domenica era in pista, nei 60hs Juniores, anche Filippo Pelissetti con l' obiettivo molto difficile della semifinale, un traguardo che poteva essere raggiunto solo col miglioramento del personale di 8.57 o con una posizione in classifica tra i primi tre della sua batteria. In gara, Filippo si è fermato a 8.70, quarto posto in batteria (e 21.mo assoluto) per lui, che si conferma comunque sui suoi migliori tempi stagionali.
Nella foto i due biancoverdi ad Ancona







11 TITOLI REGIONALI PER I NOSTRI MASTER

Nonostante l'assenza delle nostre migliori punte, il settore Master si conferma ai vertici del movimento piemontese conquistando ad Aosta 11 titoli di Campione Regionale Master Indoor. C'è anche una doppietta per Silvia Molino, medaglia d'oro nei 60 piani e nel salto triplo. A Tonin Sokoli, dominatore del getto del peso, va la miglior prestazione individuale.

Nelle foto le bandiere biancoverdi Luciano Mazzetto e Ugo Vogliotti, vincitori delle gare di velocità nelle rispettive categorie, Nella Lomater sul podio nel peso e Sara Botto, vincitrice
dei 60 piani nella categoria F45.

Risultati di Aosta 3 febbraio, Campionati Piemontesi Master Indoor
60m Fe: 1) Sara Botto 8.65, 1) Silvia Molino 8.57
60m Ma: 1) Vito Sali 9.38, 1) Ugo Vogliotti 10.91, 1) Luciano Mazzetto 11.32, Paolo Rissone 8.81, Alessandro Marengo 9.06,
Gaetano Glorioso 9.56
Lungo: Silvia Molino 3.70
Triplo: 1) Silvia Molino 8.32
Peso: 1) Nella Lomater 7.02
Alto: 1) Piero Rolfi 1.39
, Asta: NC
Peso: 1) Tonin Sokoli 12.70, 1) Paolo Rissone 10.73, 1) Gaetano Glorioso 7.75









UN ALTRO RECORD PER MATTEO CRIVELLI
Livorno, 3 febbraio. Seconda gara stagionale per Matteo Crivelli e secondo record provinciale per il giovane martellista tornato quest'anno a vestire la maglia della Vittorio Alfieri.
A Livorno, nella seconda prova regionale toscana di lanci invernali, Matteo ha migliorato tre volte in breve successione il 53.83 di una settimana fa a Lucca, con questa serie: 54.00, 54.20, 54.39 poi tre nulli, di cui l'ultimo molto lungo. Una misura che non ha pienamente soddisfatto l'atleta, che, ben consapevole delle proprie possibilità, si aspettava qualcosa di meglio. Comunque il risultato dovrebbe permettergli di accedere alla finale nazionale.


FEDERICA PARIGI D'ARGENTO AI NAZIONALI ALLIEVE
E' seconda nel salto in alto con il personale di 1.67
Ancona, 9-10 febbraio.Prestigioso, e forse inaspettato alla vigilia, successo personale per Federica Parigi al palaindoor di Ancona che in questo fine settimana ha ospitato i Campionati Italiani Allievi Indoor.
Federica, scesa in pedana con un personale di 1.66 ottenuto il mese scorso a Padova e certamente non con i favori del pronostico per un posto sul podio, si mette al collo una medaglia d'argento, a parimerito con la bresciana Romano per numero complessivo di falli, dopo aver superato alla terza prova l'asticella a 1.67 che costituisce il primato personale dell'atleta. Una gara senza errori a 1.57 e 1.61, poi la misura di 1.64 superata al secondo tentativo. La vittoria va alla lucchese Pieroni con 1.70 in una gara senza errori per questa atleta che vanta un personale di 1.79. Federica (nella foto sul podio delle prime tre) è anche la migliore tra le allieve al primo anno di categoria.
Domenica replica sui 60hs, specialità in cui l'atleta astigiana aveva ottenuto il minimo di partecipazione col tempo di 9.22. Forse paga per il successo del giorno precedente, Federica non ha superato il primo turno delle batterie fermandosi a 9.56 che le assegna il 46.mo posto in classifica.




Erano tre i nostri atleti Juniores convocati domenica 10 nella Rappresentativa Piemontese per il tradizionale incontro
PIEMONTE-LIONE ospitato come sempre nell'impianto al coperto della cittadina francese.
I tre ragazzi, che già hanno avuto una stagione invernale alquanto intensa culminata una settimana fa con i campionati Italiani di categoria ad Ancona, si sono espressi in questa occasione sui loro migliori standars del momento:
7.05 sui 60 piani e 22.24 sui 200m per
Joseph Twumasi, che ripete i tempi ottenuti ad Ancona; 8.68 nei 60hs per Filippo Pelissetti, sua seconda prestazione indoor sulla distanza, mentre Viviana Vogliolo scende al personale sul giro di pista (200m) col tempo di 26.94.






VITTORIO ALFIERI TERZA NEL CDS INDOOR
RAGAZZI

Risultato di squadra decisamente oltre le aspettative quello ottenuto domenica 10 ad Aosta dai nostri giovanissimi (12-13 anni) impegnati nel Campionato di Società Indoor Ragazzi e nei Campionati Individuali Indoor di categoria.
I maschietti si classificano terzi in Piemonte su 31 società presenti
(nella foto sul podio), mentre le ragazze sono none su trenta, due piazzamenti di prestigio che potranno essere migliorati nel prossimo fine settimana dalle nostre squadre Cadetti e Cadette, impegnate nella stessa competizione, sempre ad Aosta.
Oggi il contributo determinante per questo successo di squadra spetta a Gabriele Novara, risultato tra i migliori in campo nelle due specialità in cui era schierato (alto e peso), con primati personali in entrambe . Molto bene anche Luca Hassan e Niccolò Charbonnier, ma tutti hanno reso al meglio delle loro possibilità. Il piazzamento individuale di maggior spicco spetta però a Chiara Bosticco, medaglia d'argento nel salto in lungo femminile con un risultato di tutto rispetto per l'età (4.10), con Marta Fassio che va al personale nel lungo e negli ostacoli, dove sfiora l'accesso alla finale.
RAGAZZI:
60m: Leonardo Olivo 9.73, Federico Gaveglio 9.83, Mattia Lucas
60hs: Niccolò Charbonnier 11.36, Luca Hassan 11.44, Mattia Padula 13.39
Alto: 5) Gabriele Novara 1.31, 10) Luca Hassan 1.25
Lungo: 12) Niccolò Charbonnier 3.91, Leonardo Olivo 3.30, Federico Gaveglio 3.14, Lucas Mattia 3.01
Peso: 10) Gabriele Novara 9.99, Mattia Padula 5.52
RAGAZZE:
60hs: 14) Marta Fassio 11.68, Sara Carriero 12.17, Giulia Lavacca 12.64, Chiara Bosticco 12.78, Bianca Bartocci 14.22, Agnese Longo 14.44
Alto: Giulia Giulivi 1.00
Lungo: 2) Chiara Bosticco 4.10, 11) Marta Fassio 3.81, Sara Carriero 3.66, Giulia Lavacca 3.37, Agnese Longo 3.21, Bianca Bartocci 2.89
Peso: Alessia Inzoli 6.06
60m: Alessia Inzoli 10.30




A JACOPO MUSSO LA
PANORAMICA DI SAN VALENTINO
Ancora una vittoria per Jacopo Musso che domina la prima corsa su strada astigiana del 2019 aggiudicandosi la 40.ma Panoramica di San Valentino, 10.6 km con arrivo sulla pista del Campo scuola (nella foto). Michele Anselmo torna alle gare con un piazzamento tra i primi dieci, poco più indietro Davide Elli e Vincenzo Ippolito.







VITTORIO ALFIERI AI VERTICI IN PIEMONTE NEL CDS GIOVANILE
Ad Aosta un argento per Filippo Iacocca e per Beatrice Carriero
Aosta, 16 e 17 febbraio, Campionati di Società Indoor e Campionati Individuali Cadetti
Una settimana dopo la categoria Ragazzi è la volta dei Cadetti (14-15 anni) che al palaindoor di Aosta, gremito da quasi 1000 giovani piemontesi, ha dato vita a due giornate intensissime di gare. La Vittorio Alfieri puntava in questa occasione ad un risultato di squadra e l'obiettivo di "coprire" le sei gare in programma richieste dal regolamento è stato raggiunto, sia pur con qualche patema d'animo.
Al termine della competizione la società occupa con i Cadetti un onorevole nono posto in Piemonte sia in campo maschile sia femminile, ma considerando anche il contributo della categoria Ragazzi della settimana precedente troviamo la nostra società al quinto posto nel CDS Giovanile Maschile e al settimo in quello Femminile, a fronte di oltre 50 società classificate.
La gara era valida anche per l'asseg
nazione del titolo individuale di Campione Piemontese Indoor e ci regala quest'anno due belle medaglie d'argento: sabato Beatrice Carriero va oltre le speranze della vigilia con il secondo posto nel salto con l'asta e una prestazione di tutto rispetto, un 2.20 che migliora il personale di 20 cm. Domenica Filippo Iacocca, che pur aveva qualche ambizione di vittoria nel peso Cadetti essendosi presentato in pedana con la miglior misura tra gli iscritti, cede il titolo al torinese Mattiauda, ma proprio all'ultimo lancio supera il castell'alferese Minnella e con 12.38 ottiene il record personale e il secondo posto sul podio.

Nelle foto le due medaglie biancoverdi

Molto positivo comunque il comportamento di tutta la nostra squadra che ha portato contributi di valore in termini di punteggio per la classifica finale, oltre naturalmente alle due medaglie: Chiara Rabezzana, sabato al personale nel lungo con 4.35 e venti cm di miglioramento; Rebecca Cerrato, che ha superato all'esordio i 9 metri nel triplo; Stefano Monticone, anche lui costretto per esigenze di squadra a cimentarsi nel salto triplo; Giovanni Longo, ben piazzato nel salto in alto.
Risultati di sabato 16:
60hs Ce: Beatrice Carriero 12.35, Serena Frassetto 12.80
Asta Ce: 2) Beatrice Carriero 2.20
Lungo Ce: 11) Chiara Rabezzana 4.35, Nicole Lucas 3.51
Peso Ce: Matilde Cellino 5.20, Nicole Lucas 4.25
60hs Ci: 22) Giovanni Longo 11.72
Alto Ci: 15) Giovanni Longo 1.35, Stefano Monticone 1.15
Triplo Ci: 16) Stefano Monticone 8.56
Risultati di domenica 17:
60 Ce: Serena Frassetto 9.04, Rebecca Cerrato 9.29, Teresa Glorioso 9.80, Giulia Giustarini 9.87, Greta Vicini 10.03
Alto Ce: Giulia Giustarini e Teresa Glorioso NC
Triplo Ce: 15) Rebecca Cerrato 9.10, 20) Chiara Rabezzana 8.83
60 Ci: Andrea Aloi 8.43, Gianmarco Novara 9.33
Lungo Ci: Andrea Aloi 4.50
Peso Ci: 2) Filippo Iacocca 12.38, 19) Gianmarco Novara 8.43
Classifica di società Cadetti:
Cadetti: 9) Vittorio Alfieri 33 punti
Cadette: 9) Vittorio Alfieri 38 punti
Classifica di società Giovanile (Ragazzi+Cadetti)
Maschile: 5) Vittorio Alfieri
Femminile: 7) Vittorio Alfier
i



Un po' di storia
Com'è nato lo stemma storico della Vittorio Alf
ieri








E' Davide Elli (nella foto al traguardo) il migliore della nostra squadra alla Monferrun 2019, la mezza maratona Canelli-Nizza (e ritorno).
Sono mancati i nostri big in questa edizione valida per i CDS di Mezza Maratona, anche se il livello complessivo dei nostri podisti è stato eccellente con ben 14 atleti sotto il muro di 1 ora 40'.
Oltre 500 gli atleti al via. In campo femminile è Monia Marchetti la prima delle nostre al traguardo.
Canelli, 17 febbraio, 3^ Monferrun
Davide Elli 1.22.10, Federico Tassone 1.23.37, Vincenzo Ippolito 1.24.07 (all'esordio nella mezza), Paolo Musso 1.26.33, Roberto Penna 1.28.31 (personale), Riccardo Fischetti 1.30.11, Salvatore Aliotta 1.32.01, Christian Dal Col 1.33.09, Monia Marchetti 1.33.21, Massimo Matrone 1.33.33, Claudia Solaro 1.35.54, Adriano Bosticco 1.37.01, Gianni Guolo 1.37.01, Vittorio Vaccaneo 1.38.36, Domenico Guglielminetti 1.41.06, Danilo Curletti 1.41.56, Roberta Viarengo 1.45.16, Fabio Borin 1.50.35, Laura Mo 1.53.53, Camillo Boano 1.55.09, Valeria Gaggioli 1.55.51, Angelo Marchione 2.00.10, SImone Garassino 2.10.49





PIOGGIA DI MEDAGLIE AI CAMPIONATI ITALIANI MASTER INDOOR
Doppietta d'oro per Luciano Mazzetto e Francesca Juri, una vittoria anche per Silvia Molino
Undici medaglie, rispetto alle sei di un anno fa nella stessa occasione, e cinque titoli di Campione Italiano sono il ricco bottino della nostra rappresentativa Master scesa in questo fine settimana ad Ancona a disputare i Campionati Nazionali di categoria. Protagonisti delle tre giornate
marchigiane i due atleti più rappresentativi del nostro movimento master, Francesca Juri in campo femminile e Luciano Mazzetto al maschile.
Entrambi hanno arricchito la loro cospicua collezione di medaglie e di titoli con una doppietta d'oro: 60 piani
e salto in lungo per Luciano, alto e triplo per Francesca, che vanta piazzamenti da podio anche nelle manifestazioni internazionali. L'astigiana, che detiene anche il record nazionale nel triplo nella sua categoria, si è imposta con ampio margine sulle avversarie in entrambe le gare disputate, mentre Luciano non ha avuto vita facile nel salto in lungo, conquistando la vittoria solo al quinto salto e di stretta misura.
Molto positivo il comportamento di tutta la squadra: Silvia Molino si mette al collo la quinta medaglia d'oro di queste tre giornate di gare nel triplo F40 con un grande salto di 8.98, record personale per l'atleta; si migliora anche Sara Botto che colleziona due podi e due record personali nelle gare di v
elocità; in campo maschile Giuseppe Li Santi ritocca il suo 8.25 di Bra sui 60 piani, le medaglie però sono lontane.
Il risultato di maggior valore di questa trasferta è merito di Tonin Sokoli, medaglia d'argento nel peso M60 con una misura di tutto rispetto: il suo 13.28 demolisce il personale di 12.80 della passata stagione.
La concorrenza è agguerritissima, soprattutto nelle prove di velocità (si vedano i piazzamenti dei nostri nei risultati) ed è ancor più difficile mettersi in evidenza man mano che si va avanti con le categorie di età. In campo ad Ancona anche un master di 103 anni, che (almeno per ora) non ha avversari ...
Arriva solo un bronzo nel lungo per Piercarlo Molinaris che nel salto in alto era partito con migliori aspettative almeno da medaglia, e c'è solo Franco Povero a difendere la tradizione alfieriana delle prove multiple, ma per lui c'è comunque un buon argento nel pentathlon.
In definitiva si torna a casa con 11 medaglie, 5 d'oro, 3 d'argento e 3 di bronzo, un medagliere che sicuramente è senza precedenti nella storia della nostra società.


Nelle foto le medaglie d'oro sul podio: Luciano Mazzetto e Francesca Juri; la staffetta 4x200, quinta

RISULTATI
Venerdì 22

Pentathlon M65: 2) Franco Povero 2917 punti (12.86/60hs, 4.12/lungo, 8.12/peso, 1.24/alto, 3.56.50/1000)
Sabato 23
60hs M50: 4) Roberto Amerio 10.54
60 Fe: 3) Sara Botto 8.53 (F35), 10) Stefania Giulivi 9.21 (F40), 16) Gabriella Zunino 9.31 (F40),
17) Silvia Molino 9.41 (F40)
60 Ma: 1) Luciano Mazzetto 11.28 CAMPIONE ITALIANO M85, 15) Vito Sali 9.36 (M65),
21) Giuseppe Li Santi 8.20 (M50)
Peso: 2) Tonin Sokoli 13.28 (M60)
Alto: 5) Piercarlo Molinaris 1.30 (M65)
Lungo: 1) Luciano Mazzetto 2.51 CAMPIONE ITALIANO M85,
3) Piercarlo Molinaris 4.32 (M65),
5) Franco Povero 4.06 (M65)
Lungo Fe: 3) Silvia Molino 3.98 (F40)
Domenica 24
200 Fe:
2) Sara Botto 28.46 (F35), 5) Rossana Raviola 30.04 (F35)
200 Ma:
13) Marco Merlo 27.20 (M55), 22) Giuseppe Li Santi 27.39 (M50),
12) Vito Sali 32.27 (M65)

Alto Fe:
1) Francesca Juri 1.29 CAMPIONESSA ITALIANA F55
Triplo Fe:
1) Francesca Juri 9.22 CAMPIONESSA ITALIANA F55;
1) Silvia Molino 8.98 CAMPIONESSA ITALIANA F40

4x200 Ma: 4) Merlo, Povero, Amerio, Li Santi 1.51.28
4x200 F40: 5) Botto, Giulivi, Molino, Zunino 2.04.19







Per la sesta volta nel giro di un mese e in tre diverse occasioni
Matteo Crivelli migliora il record provinciale di martello
ritoccando di 5 cm il suo precedente limite ottenuto ad inizio di febbraio a Livorno. Questa misura gli ha aperto l'accesso alla finale nazionale del Campionato di Lanci Invernali contro i migliori specialisti italiani.
Sabato 23 nella finale di Lucca Matteo ha aperto la gara con un lancio di 54.44, misura che non gli ha permesso di accedere alla finale dei primi otto (è stato il primo degli esclusi), ma gli ha dato la soddisfazione di un nuovo record astigiano, migliorato quest'anno da Matteo per ben sei volte tra gennaio e febbraio; e certamente non finisce qui.






Domenica 24 a Venaria nei
Campionati Piemontesi di Cross

la nostra squadra femminile (nella foto) si è qualificata per la finale nazionale di marzo, che sarà ospitata sempre a Venaria sullo stesso percorso.

Sui 10 km della categoria Assoluta miglior piazzamento per Nicholas Bouchard, 41.mo assoluto, poi Vincenzo Ippolito e Riccardo Fischetti.
La squadra maschile non accede alla finale.
La gara era anche valida per il CDS assoluto e come ultima prova del CDS Giovanile in cui la nostr
a formazione maschile (Ragazzi + Cadetti) dovrebbe chiudere il campionato tra le migliori dieci della regione.
Risultati di Venaria, 24 febbraio, Campionati Piemontesi Assoluti:
Km 10 Maschile: 41) Nicholas Bouchard 34.31, 80) Vincenzo Ippolito 37.21, 112) Riccardo Fischetti 41.12
Km 8 Femminile: 28) Claudia Solaro, 29) Monia Marchetti, 45) Federica Collino, 53) Roberta Viarengo, 56) Manuela Dal Col
Km 5 Allievi: 22) Marco Bussolino 18.17, 50) Francesco Toniolo 20.02, 64) Nicolò Sciortino 20.53
Km 3 Cadetti: 38) Muluken Lombardo 11.20, 42) Mattia Barrui 11.31, 62) Stefano Monticone 12.11, 65) Matteo Sperindeo 12.22
Km 1.2 Ragazzi: 17) Mattia Ippolito 3.51, 24) Tommaso Paroldi 4.01
Mt 800 esordienti: 6) Giulio Ollino, 11) Alessandro Giordano
Mt 600 esordienti: 55) Iacopo Bruzzone